MESSAGGIO DI SAN MICHELE ARCANGELO A LUZ DE MARIA 13 MARZO 2022 Figli del Nostro Re e Signore Gesù Cristo: QUALE PRINCIPE DELLE LEGIONI CELESTI VI BENEDICO E CONDIVIDO CON VOI LA PAROLA DIVINA, AFFINCHÈ VI PREPARIATE. Voi siete amati dalla Trinità Sacrosanta e dalla Nostra Regina e Madre degli Ultimi Tempi. DOVRETE AFFRONTARE OGNI GENERE DI PROVE, MA SOPRATTUTTO LE DOVRETE AFFRONTARE NELLA FEDE. Figli del Nostro Re e Signore Gesù Cristo, vivete questa Quaresima come non l’avete mai fatto prima. Davanti a voi c’è la Misericordia Divina, perché vi correggiate. Popolo del Nostro Re e Signore Gesù Cristo: IN QUANTO CHIESA, DOVETE FORTIFICARVI NELLA FEDE. Gli sbirri dell’anticristo imporranno come unica e vera, una nuova religione. Io vi devo dire che non è né vera, né proviene dal Nostro Re e Signore Gesù Cristo, ma è nata dalle viscere di Satana stesso e creata affinché l’Anticristo vi possa dominare. Sta per arrivare e sarà satura di imposizione, di persecuzione, di discordia, di menzogne, di odio e di tradimento. I CRISTIANI TORNERANNO NELLE CATACOMBE, DOVE CI SARÀ LA VERA LUCE CHE IL DEMONIO NON POTRÀ ESTINGUERE. L’uomo incredulo preferisce negare le Profezie (1 Tess 5,20) invece di accettare quello che alcune persone stanno già vivendo: il dolore della guerra, la morte inaspettata, l’ingiustizia, il terrore. Quale Principe delle Legioni Celesti, devo dirvi che la guerra non è fatta di parole, ma ci sono fatti dolorosi e sanguinosi, si tratta di piani che sono stati tracciati per invadere l’Europa, parte dell’America, assieme ad alcune isole e ad alcuni paesi dell’Oriente. A conseguenza di ciò, gli uomini saranno stranieri che vagheranno di paese in paese. Voi sarete colti di sorpresa, in modo inaspettato. I persecutori arriveranno in modo inatteso e come una calamità invaderanno per via aerea e per via di terra. Nel loro desiderio di impadronirsi dell’Europa, raggiungeranno vari paesi. Popolo del Nostro Re e Signore Gesù Cristo, a causa della guerra, vi avvierete sulla strada della carestia, che come una pestilenza si diffonderà di paese in paese. VI INVITO A CONSIDERARE SERIAMENTE GLI EVENTI ATTUALI, che si estenderanno di luogo in luogo, man mano che avverrà il tradimento, soprattutto nei Balcani, dove ci sarà il tradimento e la morte. Il Popolo del Nostro Re e Signore Gesù Cristo diventerà straniero, si sposterà da un luogo all’altro, sotto l’avanzata implacabile del tentacolo della guerra. VI STO DICENDO PAROLE ATTENDIBILI: a causa delle miserie umane con le quali dovrete convivere, il momento sembrerà durare anni. Dovete trovarvi preparati, figli del Nostro Re e Signore Gesù Cristo: PREPARATI, NON SOLO PER FARE FRONTE ALLA FURIA DELLA NATURA, MA ANCHE ALLA FUGA REPENTINA DALLA NAZIONE DOVE VIVETE, A CAUSA DI UN’INVASIONE FULMINEA E INASPETTATA. Entreranno in Europa da vari punti. L’invasione delle nazioni accadrà all’improvviso, in modo inatteso; voi sarete impegnati nelle vostre faccende quando sentirete e vedrete gli aerei sopra di voi e vedrete gli equipaggiamenti da guerra entrare nei vostri paesi. Popolo del Nostro Re e Signore Gesù Cristo: Pregate, pregate incessantemente per la salvezza delle anime, per la carestia sul pianeta e per la sofferenza degli innocenti. Siate persone del bene, recatevi alla Celebrazione Eucaristica, onorate la Nostra Regina e Madre. Siate persone di Fede, fortificatevi tra di voi. Ciascuno di voi è un tempio (1 Cor 6,19) ed è un grave peccato agire direttamente o verbalmente contro un fratello. Siate cauti, cosicché non abbiate a soffrire di più durante l’Avvertimento. Popolo della Nostra Regina e Madre, gli esseri umani verranno giudicati nell’amore, quindi siate amore e il resto vi verrà dato in sovrappiù. Vi benedico con la benedizione che Io ricevo dal Nostro Re e Signore Gesù Cristo. San Michele Arcangelo AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO COMMENTO DI LUZ DE MARIA Fratelli: Dobbiamo continuare a stare attenti, per non venire confusi. Stiamo attenti alla religione che ci presenteranno come unica e che non dobbiamo accettare, perché è del male. SAN MICHELE ARCANGELO 18.05.2020 LA NUOVA RELIGIONE STA AVANZANDO SENZA CHE IL POPOLO DI DIO SE NE RENDA CONTO, UNA RELIGIONE SENZA ALIMENTO SPIRITUALE, DOVE IL POPOLO DI DIO VIVRÀ COME SE PRATICASSE UN’ALTRA RELIGIONE. Stanno spianando la strada alla “RELIGIONE UNICA”, stanno usurpando a Nostro Signore Gesù Cristo il Suo Scettro. ESPERIENZA MISTICA CON LA SANTISSIMA VERGINE MARIA 10.02.2015 “L’uomo abbandonerà la Vera Fede per ideologie o pratiche che lo porteranno verso il male, con la mente dominata da falsità, si incamminerà verso una Religione Unica, che gli spietati seguaci dell’anticristo esigeranno.” San Michele Arcangelo ci invita a prendere molto sul serio gli accadimenti attuali; dobbiamo continuare a prepararci sia spiritualmente che materialmente, come il Cielo ci ha indicato. Tutto ci è stato rivelato in anticipo. LA SANTISSIMA VERGINE MARIA 17.07.2016 Il Cielo ci aveva messo in guardia sul fatto che eravamo in guerra, perché la guerra non si sta presentando sul vecchio modello delle guerre che fanno ormai parte della storia. Questa Terza Guerra Mondiale consiste in un crescendo di violenza sotto forme diverse, all’interno delle quali gli uomini giungeranno a estremi umanamente impensabili. NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO 05.05.2010 La Terra non è più la stessa, il frutto era maturato. Lo hanno lasciato invecchiare ed ora è marcio. L’uomo, nella sua disperata competizione per il potere, ha fatto precipitare quanto annunciato. Le crisi economiche porteranno i potenti ad unirsi e quindi a disgregarsi, causando la guerra. LA SANTISSIMA VERGINE MARIA 23.12.2010 L’oscurità fa spuntare il suo volto e gli uomini avranno da piangere e da lamentarsi. La guerra non si farà attendere. Pregate per l’Europa. Piangerà. Gli innocenti verranno mutilati. Pregate per gli Stati Uniti. Il lutto li avvolgerà. Pregate per il Medio Oriente. PREGATE. PREGATE. Amen. https://www.revelacionesmarianas.com/italiano.htm

Lettera ai Galati 1:1-26-7 *Paolo, servo di Cristo Gesú, chiamato a essere *apostolo, messo a parte per il *vangelo di Dio…

Loading

Lettera ai Galati 

 Galati 1,26-7
*Paolo, servo di Cristo Gesú, chiamato a essere *apostolo, messo a parte per il *vangelo di Dio,
2 che egli aveva già promesso per mezzo dei suoi *profeti nelle sante Scritture
3 riguardo al Figlio suo, nato dalla stirpe di *Davide secondo la carne, 4dichiarato *Figlio di Dio con potenza secondo lo Spirito di santità mediante la risurrezione dai morti; cioè Gesú Cristo, nostro Signore,
5 per mezzo del quale abbiamo ricevuto grazia e apostolato perché si ottenga l’ubbidienza della fede fra tutti gli stranieri, per il suo nome –
6 fra i quali siete anche voi, chiamati da Gesú Cristo – 7 a quanti sono in Roma, amati da Dio, chiamati santi, grazia a voi e pace da Dio nostro Padre, e dal Signore Gesú Cristo.
I sentimenti di Paolo verso i cristiani di Roma
(1 Te 1:2, 3, 8; 3:7-13) Ro 15:23-32
8 Prima di tutto rendo grazie al mio Dio per mezzo di Gesú Cristo riguardo a tutti voi, perché la vostra fede è divulgata in tutto il mondo.
9 Dio, che servo nel mio spirito annunziando il vangelo del Figlio suo, mi è testimone che faccio continuamente menzione di voi
10 chiedendo sempre nelle mie preghiere che in qualche modo finalmente, per volontà di Dio, io riesca a venire da voi.
11 Infatti desidero vivamente vedervi per comunicarvi qualche dono affinché siate fortificati; 12o meglio, perché quando sarò tra di voi ci confortiamo a vicenda mediante la fede che abbiamo in comune, voi e io.
13 Non voglio che ignoriate, fratelli, che molte volte mi sono proposto di recarmi da voi (ma finora ne sono stato impedito) per avere qualche frutto anche tra di voi, come fra le altre nazioni. 14Io sono debitore verso i Greci come verso i barbari, verso i sapienti come verso gli ignoranti; 15cosí, per quanto dipende da me, sono pronto ad annunziare il vangelo anche a voi che siete a Roma.
Giustizia attraverso la fede, tema della lettera
Mr 16:15, 16; 1 Co 1:18-24; Ro 3:21-25
16 Infatti non mi vergogno del vangelo; perché esso è potenza di Dio per la salvezza di chiunque crede; del Giudeo prima e poi del Greco;
17 poiché in esso la giustizia di Dio è rivelata da fede a fede, com’è scritto: «Il giusto per fede vivrà».
I peccati dei pagani
(Sl 19:1-4; At 14:16, 17) (Sl 81:11, 12; Is 44:9-20) (Ef 4:17-19; 1 P 4:3-5)
18 L’ira di Dio si rivela dal cielo contro ogni empietà e ingiustizia degli uomini che soffocano la verità con l’ingiustizia; 19poiché quel che si può conoscere di Dio è manifesto in loro, avendolo Dio manifestato loro; 20infatti le sue qualità invisibili, la sua eterna potenza e divinità, si vedono chiaramente fin dalla creazione del mondo essendo percepite per mezzo delle opere sue; perciò essi sono inescusabili, 21perché, pur avendo conosciuto Dio, non l’hanno glorificato come Dio, né l’hanno ringraziato; ma si son dati a vani ragionamenti e il loro cuore privo d’intelligenza si è ottenebrato. 22Benché si dichiarino sapienti, son diventati stolti, 23e hanno mutato la gloria del Dio incorruttibile in immagini simili a quelle dell’uomo corruttibile, di uccelli, di quadrupedi e di rettili.
24 Per questo Dio li ha abbandonati all’impurità, secondo i desideri dei loro cuori, in modo da disonorare fra di loro i loro corpi; 25essi, che hanno mutato la verità di Dio in menzogna e hanno adorato e servito la creatura invece del Creatore, che è benedetto in eterno. Amen.
26 Perciò Dio li ha abbandonati a passioni infami: infatti le loro donne hanno cambiato l’uso naturale in quello che è contro natura; 27similmente anche gli uomini, lasciando il rapporto naturale con la donna, si sono infiammati nella loro libidine gli uni per gli altri commettendo uomini con uomini atti infami, ricevendo in loro stessi la meritata ricompensa del proprio traviamento.
28 Siccome non si sono curati di conoscere Dio, Dio li ha abbandonati in balía della loro mente perversa sí che facessero ciò che è sconveniente; 29ricolmi di ogni ingiustizia, malvagità, cupidigia, malizia; pieni d’invidia, di omicidio, di contesa, di frode, di malignità; 30calunniatori, maldicenti, abominevoli a Dio, insolenti, superbi, vanagloriosi, ingegnosi nel male, ribelli ai genitori, 31insensati, sleali, senza affetti naturali, spietati. 32Essi, pur conoscendo che secondo i decreti di Dio quelli che fanno tali cose sono degni di morte, non soltanto le fanno, ma anche approvano chi le commette.
AMIAMO GESU EUCARESTIA
Created with Visual Composer