MESSAGGIO DI SAN MICHELE ARCANGELO A LUZ DE MARIA 13 MARZO 2022 Figli del Nostro Re e Signore Gesù Cristo: QUALE PRINCIPE DELLE LEGIONI CELESTI VI BENEDICO E CONDIVIDO CON VOI LA PAROLA DIVINA, AFFINCHÈ VI PREPARIATE. Voi siete amati dalla Trinità Sacrosanta e dalla Nostra Regina e Madre degli Ultimi Tempi. DOVRETE AFFRONTARE OGNI GENERE DI PROVE, MA SOPRATTUTTO LE DOVRETE AFFRONTARE NELLA FEDE. Figli del Nostro Re e Signore Gesù Cristo, vivete questa Quaresima come non l’avete mai fatto prima. Davanti a voi c’è la Misericordia Divina, perché vi correggiate. Popolo del Nostro Re e Signore Gesù Cristo: IN QUANTO CHIESA, DOVETE FORTIFICARVI NELLA FEDE. Gli sbirri dell’anticristo imporranno come unica e vera, una nuova religione. Io vi devo dire che non è né vera, né proviene dal Nostro Re e Signore Gesù Cristo, ma è nata dalle viscere di Satana stesso e creata affinché l’Anticristo vi possa dominare. Sta per arrivare e sarà satura di imposizione, di persecuzione, di discordia, di menzogne, di odio e di tradimento. I CRISTIANI TORNERANNO NELLE CATACOMBE, DOVE CI SARÀ LA VERA LUCE CHE IL DEMONIO NON POTRÀ ESTINGUERE. L’uomo incredulo preferisce negare le Profezie (1 Tess 5,20) invece di accettare quello che alcune persone stanno già vivendo: il dolore della guerra, la morte inaspettata, l’ingiustizia, il terrore. Quale Principe delle Legioni Celesti, devo dirvi che la guerra non è fatta di parole, ma ci sono fatti dolorosi e sanguinosi, si tratta di piani che sono stati tracciati per invadere l’Europa, parte dell’America, assieme ad alcune isole e ad alcuni paesi dell’Oriente. A conseguenza di ciò, gli uomini saranno stranieri che vagheranno di paese in paese. Voi sarete colti di sorpresa, in modo inaspettato. I persecutori arriveranno in modo inatteso e come una calamità invaderanno per via aerea e per via di terra. Nel loro desiderio di impadronirsi dell’Europa, raggiungeranno vari paesi. Popolo del Nostro Re e Signore Gesù Cristo, a causa della guerra, vi avvierete sulla strada della carestia, che come una pestilenza si diffonderà di paese in paese. VI INVITO A CONSIDERARE SERIAMENTE GLI EVENTI ATTUALI, che si estenderanno di luogo in luogo, man mano che avverrà il tradimento, soprattutto nei Balcani, dove ci sarà il tradimento e la morte. Il Popolo del Nostro Re e Signore Gesù Cristo diventerà straniero, si sposterà da un luogo all’altro, sotto l’avanzata implacabile del tentacolo della guerra. VI STO DICENDO PAROLE ATTENDIBILI: a causa delle miserie umane con le quali dovrete convivere, il momento sembrerà durare anni. Dovete trovarvi preparati, figli del Nostro Re e Signore Gesù Cristo: PREPARATI, NON SOLO PER FARE FRONTE ALLA FURIA DELLA NATURA, MA ANCHE ALLA FUGA REPENTINA DALLA NAZIONE DOVE VIVETE, A CAUSA DI UN’INVASIONE FULMINEA E INASPETTATA. Entreranno in Europa da vari punti. L’invasione delle nazioni accadrà all’improvviso, in modo inatteso; voi sarete impegnati nelle vostre faccende quando sentirete e vedrete gli aerei sopra di voi e vedrete gli equipaggiamenti da guerra entrare nei vostri paesi. Popolo del Nostro Re e Signore Gesù Cristo: Pregate, pregate incessantemente per la salvezza delle anime, per la carestia sul pianeta e per la sofferenza degli innocenti. Siate persone del bene, recatevi alla Celebrazione Eucaristica, onorate la Nostra Regina e Madre. Siate persone di Fede, fortificatevi tra di voi. Ciascuno di voi è un tempio (1 Cor 6,19) ed è un grave peccato agire direttamente o verbalmente contro un fratello. Siate cauti, cosicché non abbiate a soffrire di più durante l’Avvertimento. Popolo della Nostra Regina e Madre, gli esseri umani verranno giudicati nell’amore, quindi siate amore e il resto vi verrà dato in sovrappiù. Vi benedico con la benedizione che Io ricevo dal Nostro Re e Signore Gesù Cristo. San Michele Arcangelo AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO COMMENTO DI LUZ DE MARIA Fratelli: Dobbiamo continuare a stare attenti, per non venire confusi. Stiamo attenti alla religione che ci presenteranno come unica e che non dobbiamo accettare, perché è del male. SAN MICHELE ARCANGELO 18.05.2020 LA NUOVA RELIGIONE STA AVANZANDO SENZA CHE IL POPOLO DI DIO SE NE RENDA CONTO, UNA RELIGIONE SENZA ALIMENTO SPIRITUALE, DOVE IL POPOLO DI DIO VIVRÀ COME SE PRATICASSE UN’ALTRA RELIGIONE. Stanno spianando la strada alla “RELIGIONE UNICA”, stanno usurpando a Nostro Signore Gesù Cristo il Suo Scettro. ESPERIENZA MISTICA CON LA SANTISSIMA VERGINE MARIA 10.02.2015 “L’uomo abbandonerà la Vera Fede per ideologie o pratiche che lo porteranno verso il male, con la mente dominata da falsità, si incamminerà verso una Religione Unica, che gli spietati seguaci dell’anticristo esigeranno.” San Michele Arcangelo ci invita a prendere molto sul serio gli accadimenti attuali; dobbiamo continuare a prepararci sia spiritualmente che materialmente, come il Cielo ci ha indicato. Tutto ci è stato rivelato in anticipo. LA SANTISSIMA VERGINE MARIA 17.07.2016 Il Cielo ci aveva messo in guardia sul fatto che eravamo in guerra, perché la guerra non si sta presentando sul vecchio modello delle guerre che fanno ormai parte della storia. Questa Terza Guerra Mondiale consiste in un crescendo di violenza sotto forme diverse, all’interno delle quali gli uomini giungeranno a estremi umanamente impensabili. NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO 05.05.2010 La Terra non è più la stessa, il frutto era maturato. Lo hanno lasciato invecchiare ed ora è marcio. L’uomo, nella sua disperata competizione per il potere, ha fatto precipitare quanto annunciato. Le crisi economiche porteranno i potenti ad unirsi e quindi a disgregarsi, causando la guerra. LA SANTISSIMA VERGINE MARIA 23.12.2010 L’oscurità fa spuntare il suo volto e gli uomini avranno da piangere e da lamentarsi. La guerra non si farà attendere. Pregate per l’Europa. Piangerà. Gli innocenti verranno mutilati. Pregate per gli Stati Uniti. Il lutto li avvolgerà. Pregate per il Medio Oriente. PREGATE. PREGATE. Amen. https://www.revelacionesmarianas.com/italiano.htm

Dopo aver pregato, il Salvatore insegnò. Le parole uscivano dalla Sua bocca come la luce irraggiante dal fuoco…

Page Visited: 1352
0 0
Read Time:3 Minute, 59 Second

Loading

[su_highlight color=”#130a30″]COMUNIONE SULLA MANO? ANCHE I MISTICI DICONO NO. “Una grande istituzione” Dopo aver pregato, il Salvatore insegnò. Le parole uscivano dalla Sua bocca come la luce irraggiante dal fuoco; essa permeava gli Apostoli, a eccezione di Giuda. Presa poi la patena con i frammenti di pane, Gesù disse ai convitati: – Prendete e mangiate: questo è il mio Corpo, che sarà dato per voi! – Protese quindi la destra, come per benedire, mentre così faceva, irradiava da Lui un abbagliante splendore. Non solo erano luminose le Sue parole, ma anche il Pane posato sulla lingua degli Apostoli, il Quale era tutto raggiante. Vidi inoltre gli stessi Apostoli radiosi di Luce, a eccezione di Giuda, che divenne tenebroso. Il Nazareno aveva posto il Pane prima sulla lingua di Pietro e poi su quella di Giovanni; quindi aveva fatto segno a Giuda di avvicinarsi. L’Iscariota era stato il terzo, al quale Gesù aveva presentato il Sacramento; poi gli aveva detto: – Fa’ presto quanto vuoi fare! Aveva comunicato quindi gli altri Apostoli, che gli si erano avvicinati a due a due”. (Dalle Rivelazioni della Beata Anna Caterina Emmerich, stimmatizzata agostiniana nata l’8 Settembre 1774 e morta il 9 Febbraio 1824, volume secondo, pagina 107, della Editrice Cantagalli di Siena). “In mezzo a continui patimenti, essa nella festa del Corpus Domini ebbe ricchissime visioni circa la istituzione del santissimo Sacramento… Vidi un quadro dell’istituzione del SS. Sacramento. Il Signore sedeva al centro del lato lungo della tavola; alla Sua dritta sedeva Giovanni, alla Sua sinistra uno svelto e sottile apostolo, che molto a Giovanni assomigliavasi; presso di lui sedeva Pietro, che spesso sporgeva il capo per sopra il suo vicino. Sul principio vidi il Signore ancor per alcun tempo ammaestrare sedendo. Quindi Egli sorse in piedi e gli altri con lui; tutti lo guardavano silenziosi e con una certa curiosità, stando intenti a ciò che Egli fosse per fare. Vidi allora come sollevasse in alto il piatto su cui posava il Pane, e rivolgesse gli occhi al Cielo; quindi con un coltello d’osso percorrendo le linee che solcavano quel pane, lo spezzasse in bocconi. Lo vidi poi muover la mano dritta sopra quei frammenti come benedicendoli. Mentre ei ciò fece, si diffuse da Lui uscendo un gran splendore, il Pane risplendeva, Egli stesso era luminoso e come nella luce disciolto, e codesta luce si diffuse sopra tutti i presenti e sembrava che penetrasse in loro. Tutti divennero silenziosi e raccolti; il solo Giuda vidi oscuro e come se respingesse codesta luce. Gesù sollevò pure in alto il calice e gli occhi, e lo benedisse allo stesso modo. Non posso trovare altra espressione adatta a rappresentare ciò che in Lui succedesse durante codesta santa cerimonia, fuor quella di dire ch’io vedevo e sentivo come Egli si trasformasse. Poi il Pane ed il Calice divennero luce. Vidi che aveva deposto i frammenti sopra la superficie di un piatto, che assomigliavasi ad una patena, e che con la Sua dritta distribuiva codesti bocconi ponendoli in bocca a ciascuno…” (Vita della Beata Anna Caterina Emmerich, scritta dal P.C.E. Schmger della Congregazione del SS. Redentore, volume II, pp. 413-414, Editrice Marietti, Torino 1871). “Dobbiamo ricevere la Comunione dalle mani consacrate? L’anima di un sacerdote venne da me e mi disse di pregare per lui, perché doveva soffrire molto. Di più non poté dire; poi sparì. Un’altra anima del Purgatorio mi spiegò in seguito: “Egli deve soffrire molto, poiché ha seguito l’uso di distribuire la Santa Comunione nelle mani dei fedeli e perché ha fatto rimuovere i banchi che servivano per ricevere la Santa Comunione in ginocchio. Si potrebbe aiutarlo rimettendo i banchi al loro posto, là dove egli li fece togliere, ed esortando coloro che furono abituati da lui a ricevere la Comunione nelle mani a non farla più così”. Parlai con il Decano del posto, che ebbe molta comprensione. Disse: “Non sono stato io ad introdurre l’uso della Comunione in mano. Per quanto riguarda i banchi, posso tentare di soddisfare questo desiderio, ma devo lasciare che decidano i sacerdoti del luogo”. Parecchie volte venne l’anima di un altro sacerdote, lamentandosi che soffriva moltissimo, poiché aveva rimosso i banchi in chiesa, costringendo il popolo a ricevere la Comunione in piedi. Da ciò si capisce che qualcosa qui non funziona, è vero: il Papa ha permesso di ricevere la Comunione anche in piedi. Chi, però, desidera inginocchiarsi, deve avere la possibilità di farlo. Così vuole il Papa e noi possiamo pretendere ciò da ogni sacerdote. Se un sacerdote, o un vescovo, sapesse qual è la sua grande responsabilità nell’ introdurre l’uso della Comunione in mano, non lo farebbe certamente, e non lo permetterebbe…” (Maria Simma, Le anime del Purgatorio mi hanno detto…, pp. 150-151, Editrice Dielle, Messina 1975)[/su_highlight]

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
AMIAMO GESU EUCARESTIA
Created with Visual Composer