23 Novembre 2020

Diffendiamo Gesù Eucaristia

MANDERÒ I MIEI ESERCITI CELESTI A MUOVERE I CUORI,

Page Visited: 102
0 0
Read Time:7 Minute, 7 Second

NEL PUNTO DI NON RITORNO…

Luz de María

… MANDERÒ I MIEI ESERCITI CELESTI A MUOVERE I CUORI, NON VOGLIO CHE VI PERDIATE FIGLI, NON VOGLIO CHE VI PERDIATE, PER QUESTO ORA LA CONVERSIONE È PIÙ CHE UNA DECISIONE, È UN CONVINCIMENTO ED UNA META PER TUTTI I MIEI FIGLI.  

PRIMA CHE SI ESAMININO PERSONALMENTE, I MIEI FIGLI SI TROVANO ORA DI FRONTE ALLA BENEDIZIONE DEL CAMBIAMENTO, grazie alle suppliche e all’intercessione di Mia Madre, cosicché l’Avvertimento non vi trovi impreparati.

È Lei la Donna vestita di Sole, con la Luna sotto i Suoi Piedi (Apoc. 12,1), È Lei che nel silenzio di questo momento ha implorato questa Misericordia per i Suoi figli, dopo di che lascerà cadere la Mano di Mio Padre sull’umanità. In questo modo si compirà quello che è stato scritto e profetizzato affinché i Miei fedeli non si perdano.

Sta per sopraggiungere lo sconvolgimento dell’Universo, sentendo i lamenti degli uomini, il sole riscalda la terra come mai prima e in un istante l’oscurità giungerà sulla terra senza che sia annunciata, permettendo che nel firmamento sia protagonista un bagliore che impedirà all’uomo di vederlo chiaramente, finché il tuono non riecheggerà sulla terra e tutti si renderanno conto allora che quello che è stato annunciato da Me e da Mia Madre è la Verità.  NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO 17.03.2019

RIFLESSIONE…

La Parola di Cristo è diretta, contundente, è una freccia che lancia ai Suoi figli, una freccia che non danneggia ma porta con sé il necessario per far svegliare questa generazione.

L’ondata di atti negativi provocati dall’uomo in vari luoghi della terra, sta facendo aumentare nefaste reazioni nell’uomo.
Le notizie relative alla decadenza umana in ambito religioso–spirituale, hanno portato alcune persone ad apostatare dalla fede, ritenendo erroneamente di dover seguire gli uomini invece di Dio.

L’oppressione causata da alcuni governi è un altro detonante che sta facendo aumentare la massa dei dissidenti, sta incrementando l’irrequietezza e la ribellione e l’umanità nell’insieme delle persone che la compongono, nell’esternare anche inconsapevolmente quello che ha dentro, sta attirando i flagelli che sappiamo accadranno.

Cristo mi ha detto che in campo spirituale l’uomo, con i suoi desideri e con le sue azioni forma una cappa che, benché invisibile, influisce su ogni persona in differenti modi e mi ha spiegato che noi non siamo a conoscenza dell’effettiva influenza esercitata dalla psiche dell’uomo sulla totalità dell’umanità.
Quando noi, come esseri umani dotati di libero arbitrio generiamo il bene oppure il male, dobbiamo essere consapevoli che questi non rimangono senza produrre alcun effetto, ma agiscono ed influiscono anche sugli altri.

La Parola di Dio ci dice chiaramente:

L’uomo buono trae fuori il bene dal buon tesoro del suo cuore; l’uomo cattivo dal suo cattivo tesoro trae fuori il male, perché la bocca parla dalla pienezza del cuore.” (Lc 6,45)

Il bene ed il male si moltiplicano, quindi dobbiamo rimanere vigili soprattutto con noi stessi, non solo a causa delle grandi calamità di ordine naturale che stanno per accadere, ma in particolare per risvegliare quella coscienza che tutti abbiamo.

L’Amore incondizionato di Dio deve palesarsi in ogni persona e deve essere incanalato verso gli indifesi, verso chi soffre e verso tutti.

In questo momento in cui veniamo chiamati a far parte del grano, ogni azione umana ha particolarmente peso, perché tutto quello che succede, in un modo o nell’altro, ricade su tutti pertanto non dobbiamo accontentarci di un singolo ed isolato sforzo.

Cristo mi ha detto che ogni uomo deve essere consapevole di possedere doni e virtù che non ha ancora scoperto e al fine di poter usufruire di una maggiore forza spirituale, questo è il momento opportuno per sfruttare queste Grazie Divine.

Non è la forza fisica, in sé vuota e che equivale al nulla ma che è tanto di moda in questo momento, quella che conta. Ora si lavora sul corpo e non sull’anima… non si lavora sul diventare un essere umano migliore, un fratello migliore, un miglior figlio di Dio, un miglior padre di famiglia, un miglior lavoratore e nemmeno sull’essere più fraterni, più attenti agli appelli del Cielo e più rispettosi della Legge di Dio.

È INVECE IMPORTANTE CONTINUARE A LAVORARE PER ESSERE MIGLIORI, È IMPORTANTE RINUNCIARE AL MALE E RIMANERE UNITI ALLA VERITÀ DIVINA.

Chi esamina a fondo questa Rivelazione, può rendersi conto che in questo istante l’umanità sta vivendo il momento del non ritorno, ma questo non implica che chi desidera il bene, chi lavora su di sé per essere migliore, chi non abbandona la Barca di Cristo, non debba implorare Dio per fare in modo che gli eventi siano minimizzati.

Dio vede tutto e niente di quello che facciamo a favore del bene, rimane senza ricompensa.

Ci viene proposto un cambiamento interiore, ad ogni persona, a ciascuno indistintamente, viene offerto un cambiamento; accettarlo o meno dipende dal libero arbitrio individuale.

Ci troviamo di fronte a grandi sovvertimenti di ordine sociale, economico, politico, religioso e a livello planetario, con scoperte che per l’uomo saranno inattese e lo faranno tremare, ci saranno cambiamenti geografici ecc.

Ci troveremo davanti ad imposizioni che non daranno all’uomo il tempo di reagire, perché è così che lavora il male.

Quando l’umanità sarà colpita da disastri naturali, il male si farà avanti, emanando leggi che le impediranno di reagire, una volta tornata la calma.

Questo è il momento di pensare e di imparare ad essere saggi, perché le terre che diventeranno aride a causa di un sole ardente, non daranno frutti per saziare la fame dell’umanità. Ci sarà scarsità di alimenti e allo stesso tempo il freddo colpirà in modo inatteso e causerà stragi.

Questo è il risultato di ciò che l’umanità ha seminato lungo il suo cammino sulla terra, quella terra che ha saccheggiato, che ha rovinato, che ha smembrato, che ha ferito e ora la terra chiede conto all’uomo per averla distrutta e per aver versato sangue innocente su di lei.

Non ci sarà sicurezza in nessuna nazione, la si troverà soltanto cercando Dio e sotto la protezione della Madonna Santissima: allora ci renderemo conto di non essere soli, ma che Cristo rimane con noi.

Dobbiamo vivere senza permettere che le radici del peccato continuino ad essere quei fili con i quali il demonio muove gli uomini, come si fa con le marionette e grazie ai quali li fa andare da una parte all’altra, senza che trovino quello che stavano cercando.

Stiamo vedendo come moltissimi dei nostri fratelli che sono nella fame, nella fatica e nella sete, si mettono in cammino verso paesi economicamente potenti, alla ricerca di qualcosa di meglio, ma alla fine si ritrovano disperati, rifiutati ed impotenti, i loro sogni vengono infranti e finiscono nell’abbandono e nella miseria.Tutto questo è il risultato di una confusione creata in alcuni paesi dal dominio maligno.

Sappiamo che la terra si sta rinnovando e che la cintura di fuoco che interessa una parte del pianeta sta letteralmente per saltare in aria e quando succederà, vari paesi dell’America Latina saranno devastati…

Non dimentichiamoci altresì che questi terremoti ad alta intensità metteranno in moto altre faglie della terra ed è per questo che il Cielo ci ha allertato in anticipo che tutta la terra tremerà.

Ricordiamoci che questi eventi gravissimi ci devono far meditare sul cambiamento interiore e personale che dobbiamo intraprendere, come ci è stato indicato negli ultimi messaggi del Cielo, che ci richiamano a riflettere sulla realtà che senza Dio non siamo niente e che se non ci comportiamo da fratelli, non riusciremo ad andare da nessuna parte.

Questi messaggi ci invitano a vincere noi stessi, nella consapevolezza che chi sceglie Cristo avrà un cammino più duro, che le prove aumenteranno e le difficoltà saranno infinite, non perché il cristiano sia manchevole, ma perché il male sa che questa è la generazione dei Figli della Madre e che Lei schiaccerà la testa di satana.

Per tutto quanto è stato detto sopra, volenti o nolenti, il cambiamento dell’essere umano per il bene o per il male è imminente e sarà ciascuno di noi, con il proprio libero arbitrio, a decidere quale sarà.

Cristo Gesù ci dice che i sensi fisici dell’uomo devono giungere a compenetrarsi con lo spirito, altrimenti l’essere umano sulla terra potrà fare poco o niente.

L’uomo che cerca Dio, non si allontani da questo cammino…
L’uomo che ancora non l’Ha cercato, che non perda tempo…

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.