Sintesi anno 2018

Sintesi dell’anno 2018

Con voi voglio ora sintonizzarmi nei pensieri della Divina Volontà, in quelle che sono le Loro parole nel Volere Divino. Il Signore mi chiede di fare per voi un riassunto dei mesi trascorsi  in questo anno 2018. Per quanto mi sia possibile, cercherò di riunire in una sintesi delle frasi per argomento tematico.
Le parole di Cielo che vengono a noi spesso parlano di Amore. “Dio è Amore!” e come tale Dio va ad incidere nella nostra vita, operando tanti atti d’amore verso le Sue creature.

———————————————————————————————————–


AMORE NELLA DIVINA VOLONTÀ È:

Gesù: 1° gennaio – 2018
“- La mia costanza nel seguire i miei figli è Amore.
– La mia dolcezza e fermezza è Amore.
– La mia capacità di comunicarmi agli altri è Amore.
Perché, consapevole che voi nulla potreste fare senza il mio intervento ..”

Gesù: 12 marzo 2018
“La rete che alcuni nemici possono mettere per tradire, per oscurare, per denigrare le parole di fede, vengono (ad) oltraggiare la Mia parola, perché voi portate la Mia parola, ma le nebbie si diradano quando entra il sole e fa vedere chiaro in ogni cosa.
Il raggio che penetra nella vostra anima non subisce cambiamento, ma continua ad irradiare a farvi sentire quel fuoco nel vostro cuore, alla vostra anima, perché siete miei ed Io vi sosterrò in ogni tribolazione.
Il mio amore non muta: rimane lo stesso ieri, oggi, sempre sarò con voi.”

Gesù: 25 marzo 2018
“Fai sempre questa settimana la preghiera silenziosa, solitaria; con la potente giaculatoria di “Venga il Tuo Regno Gesù”, così come hai pregato prima nella Divina Volontà, portando a Dio le anime (del Purgatorio). Salvale dalla sofferenza, dona loro la pace, la luce,
che fa anelare sempre più alla Luce eterna e beatifica di Dio.
Nella dimora loro eterna, gratificano sempre coloro che li ricordano, e donano protezione e aiuti insperati. Questo è l’Amore di Dio, che concede anche per mezzo di loro, la grazia di essere esauditi nella preghiera. Amen.”

Dio Padre: 23 aprile 2018
“La Mia presenza tra voi è sempre più percepita e la grazia si fa palese in alcune creature, sentono che c’è il soprannaturale che vigila e che si fa presente in mezzo a loro.
Questa è la realtà: che in questa casa [casa Margherita] l’aria che si respira è di santità e di sapienza, l’intervento divino è visibile, palpabile direi, perché Io amo e dove sento il vero amore ricambiato Io gioisco e mi diletto ad ascoltare.
Per questo sentono nel loro cuore
– che l’Amore esiste,
– che l’Amore è futuro di vita,
– è vita del cristiano.
Siate felici di esservi consacrati alla Divina Volontà perché gloria più grande non si può raggiungere.”

Dio Padre: 8 Maggio 2018
“Sono un Dio Fedele e Verace, sono capace di sorreggere e di correggere, ma l’amore che mi unisce alla creatura è pressoché immutabile.
Sempre bramo il ricambio del mio amore ma spesso la creatura non lo fa,
e anche se sprono nel loro cuore questo sentimento, essa sa corrispondere solo a metà.
Io sono Dio e come tale esigo l’amore dalla creatura, e quando ella ne è abbandonata alla Divina Volontà ecco che mi può ricambiare all’infinito e dà così soddisfazione alla mia aspettativa. Amen.”

 Gesù: 24 maggio 2018
“L’anima che si immerge nel silenzio può respirare il respiro di Dio,
può gustare l’ebbrezza del Sole Divino come carezza di Dio,
e nella luce del sole ecco l’abraccio divino. Amen.”

Gesù: 04 settembre 2018
“Figlia cara, la mia protezione non manca, starti vicino in silenzio vuol dire donarti amore, fiducia in te stessa …. Oggi ti sei sentita persa, ma il mio aiuto non è venuto meno.
Immergiti nella rilettura, approfondisci il tema che hai affrontato questa sera e dona la mia parola ai fratelli, perché non devono temere le prove di fede che offro a loro per rinforzarli nella fede. Riprendi la lettura pure dall’inizio per far comprendere qual è l’agire del Signore verso la sua creatura, che la vuole forte, coraggiosa e attenta alla parola, disponibile anche quando tutto sembra nebbia attorno. Amen.
Totale amore, totale fede in Dio Onnipotente. Amen.
Ti benedico Io, Gesù con il Padre e con lo Spirito Santo. Amen.
Grazie Gesù. –  Figlia non temere le avversità, sai che sempre ce ne saranno, ma avere Dio per compagno di cammino nulla fa temere e la fede alimentata dal giusto pensiero positivo ti aiuta a superare ogni ostacolo.
Se Io sono con te, nessuno osa porsi contro di Me. Amen”.

Dio Padre: 3 ottobre 2018
“Io sono Dio di amore e di giustizia e prevale la mia bontà per voi che aspettate il ritorno di Cristo sulla terra, ma prima, cara figlia, quale confusione e quale amarezza dovrete sopportare!
In fin dei conti vincerà l’Amore che vi vuole liberi da ogni tirannia e da ogni inganno e per questo vi dico di rimanere saldi nella fede.

—————————————————————————————————————


CHIESA: SACERDOTI E FEDELI

Gesù: 1° gennaio – 2018
“Oggi siamo all’inizio di un anno decisivo per molti uomini, (che) dovranno prendere in seria considerazione la loro vita, per prepararsi alla dura battaglia che imperverserà
– nella Chiesa – dentro di essa – e attorno ad essa.
I miei Pastori dovranno fare le giuste scelte, e la preoccupazione di essere fuori delle direttive, che perverranno a loro, sono da definirsi non solo irrisorie e indigenti: sono tutte da manomissione umana e niente hanno di natura divina.
La Mia Parola non muta, [“ Gesù Cristo è lo stesso ieri, oggi e sempre” Eb 13,8 ]
e questo vi è stato rivelato più volte nei messaggi avuti e nella Sacra Bibbia
[ e pensai alla Bibbia “di Gerusalemme” ma non lo scrissi perché pensiero mio e Gesù continuando disse:],
dì pure di Gerusalemme, perché nell’originale tutto venne a voi da Gerusalemme.
Anime mi siete care, e ogni blasfema parola possa giungere a voi già sapete che in quelle parole non c’è l’operosità dello Spirito Santo, ma di uno spirito delle tenebre;
perciò figli cari, attenzione e discernimento senza tentennamenti.
Non mi stanco di ripetervi ….. che anche i tempi difficili che dovrete passare,
sempre sono per amore per decantare la verità sulla mia dottrina di fede cattolica, cristiana, apostolica. Amen.”

Gesù: 15 gennaio 2018
“Ora come ora il Signore del Cielo e della terra è dimenticato ed è più che mai disobbedito e calunniato!
Se a voi avviene questo perché mi state difendendo, (cioè che venite calunniati),
capite che stanno disobbedendo a Me, stanno calunniando Me, respingono Me:
e così Mi allontanano dalla loro anima e dalla loro vita.
Sono pietra d’inciampo al loro desiderio (1Pt 2, 6-9) di libertà di agire come piace
e come agli istinti più bassi vogliono dar sfogo.
Poveri figli, povere creature scese così in basso da non rendersi conto della gravità che oscura la mente e la ragione. Amen.
DifendeteMi voi che Mi seguite con amore e devozione, siate voi a guidare altri,
visto che i miei pastori non dimostrano la vera dottrina di fede, con coraggio.
Figlia mia, le Mie parole siano di supporto a chi prosegue nel giusto cammino, siano per tutti la voglia di esaudire le Volontà Divine e non le volontà umane.
L’umanesimo sta prendendo il soppravvento su tutto e il vero cristiano si trova come gli apostoli nella barca, (Lc 8, 22-25), che tra le onde della burrasca si sentono sballottare a destra e a sinistra.
Chiamatemi e invocatemi nel giusto modo e sarò con voi, per non lasciarvi andare a fondo con la barca di Pietro, il giusto Pietro. Amen.”

3 giugno 2016
“Figlia la Mia Parola di verità scritta dal mio caro apostolo Giovanni non è fantasia, immaginazione ed ogni frase descrive esattamente ciò che feci a lui vedere e questa si realizzerà nel vostro tempo. Sì tutto è alle porte, dite voi, quando sta per arrivare qualcosa.
Bene, ora la mia venuta tra voi non è lontana ma il preavvertimento deve compiersi interamente e causerà non poco disagio nelle anime impreparate ad accogliere la tempesta in arrivo.
Ma è una battaglia spirituale, stare a vedere e a lottare per fare la cosa giusta: 
seguire la dittatura umana anche accettando conseguenti reo dedicarsi fiduciosi alla battaglia rimanendo aggrappati alla fede Cattolica Apostolica, strizioni e sofferenze, compiendo atti valorosi per la vostra coerenza di cristiani fedeli alle regole prescritte dai decreti fondamentali della fede cristologica Divina. Amen.”

Dio Padre: 6 febbraio 2018
“Nulla sfugge a Dio e la creazione ora geme per le doglie del parto che tutta l’umanità sta passando. Passa questa era e presto si entrerà nell’era nuova, ma il travaglio sarà doloroso per molti.
Anima cara, “lascia che i morti seppelliscano i morti”, – dissi tempo fa – e mi riferivo ai morti sì del corpo (Lc 9,60), ma specialmente a coloro che già sono morti nella loro fede, fede che non ha mietuto frutto, ma sterile è rimasta.
Poveri figli miei, ora è il tempo in cui la Giustizia di Dio deve intervenire, perché troppo avanti va la programmazione del demonio; e chi scruta i cuori, vede il danno che si programma per l’uomo, per la terra, e per la natura.
Disastrosa la sequenza dei fatti: Timore tra la gente, e il fumo di satana passa tra le menti e offusca il vedere il danno che procurano alle persone, cervelli in avaria avranno!
Così non ci si comporta!
Ma l’essere umano ora, che si comporta così, è solo bestiale: e da ciò se ne deduce che l’anima è corrotta e più non trova sfogo che nel fare le cose più orrende
per vincere il bene che lo osteggia e lo rimprovera. Amen.
Anima cara, la battaglia è impari per un primo momento, ma poi viene l’Angelo della morte che tutto riporta al suo posto, mentre gli Arcangeli riportano negli animi la Mia Pace.  Solo così potrà la Madre Immacolata trionfare nel Suo Regno della Divina Volontà. Amen.

Gesù: 11 febbraio 2018
Ora si appresta il tempo della battaglia e mi servono guerrieri pronti a difenderMi, a sostenerMi e a ripararMi dal mio nemico, che agguerrito come non mai, si appresta a sferrare la battaglia finale per demolire ogni credenza in Gesù Sacramentato ed è lì il suo obiettivo di attacco finale, ma non ha calcolato che i suoi cento anni per distruggere la mia chiesa sono terminati e lui sta perdendo terreno. Amen.”

Gesù: 1 Aprile 2018 Santa Pasqua
“Tante sono le pene che mi sono state inflitte e tanti gli spasimi che il cuore ha dovuto sopportare. Entro il mio cuore trafitto tutte le creature immettevo e cercavo di purificare, ma alcune schizzavano via come il sangue ed acqua che fuoriuscì impetuoso dalla ferita infertami.
Allora lì, si mise la mia Misericordia in atto, per risanare e riportare quelle anime al mio cuore assettato, perché troppo crudele era per me vedere che per loro la mia morte sofferta e atrocemente sofferta, non era servita a trattenerle nel mio cuore.
Cosa fare, cosa farei ancora e cosa potrei ancora donare a loro, solo la misericordia potrà mitigare la Divina Giustizia.
Ora figlia cara, la morosità delle anime è priva di sapienza, selettivo è il loro pensiero e più non sanno come comportarsi, la loro sfiducia non è solo in Cristo Gesù, ma ora è anche nei Sacerdoti che nelle loro postazioni di servizio, più non hanno saputo coltivare le anime, e le hanno lasciate libere di scegliere il mondo con le lusinghe che il nemico pose lungo la strada larga.
Non c’è stato l’insegnamento catechistico in Cristo come esempio e guida,
e hanno demolita la “Pietra angolare” su cui posava la vera Chiesa.”

Gesù: 12 giugno 2018
“La Mia parola di verità per i figli che mi seguono e che si prodigano nel difendermi, saranno essi tutti paragonati al piccolo resto che rimarrà fedele alla Mia Santa Cattolica e Apostolica Chiesa.
Certo è che me lo dovranno dimostrare con coraggio e con determinazione fedele.
I miei figli adorati sacerdoti saranno i primi ad essere giudicati nell’Avvertimento: per essi sarò severo più che in ogni altro fedele figlio, perché in loro è stata posta la guida al mio fedele gregge e per questo che in loro dovremo usare misericordia, ma molto più la giusta sentenza per le omissioni che hanno commesso verso i fedeli parrocchiani. Amen.
Il gregge per Me è sacro, da seguire, da guidare, da proteggere, perché sempre il lupo si aggira per far disperdere le pecore.  Le capre sono le più testarde e le più facili prede, perché non sempre ascoltano il vero pastore.
Preferiscono l’indipendenza, stanno nel gregge per comodità, ma nel momento necessario alla decisione da dover prendere, stanno a meditare nel mezzo del bivio senza prendere la giusta strada, e rimangono nell’indecisione.
Queste, figlia, sono capre, ma riportando la figura nella creatura, diventano i caproni: persone tiepide e instabili di cui non ci si può fidare.”

Dio Padre: 17 giugno 2018
“Ciò che ti ha disturbato in chiesa succede in molte chiese,
tu hai pensato non c’è rispetto per Te Gesù, non c’è rispetto per il nostro Re”.
La gente non si rende conto che quel chiacchierio disturba: vedi con quanta animosità parlavano tra loro e il silenzio interiore tu non riuscivi a trovarlo!
Anima mia, sono i pastori del gregge che dovrebbero sensibilizzare il fedele
al raccoglimento – e alla preparazione di accedere al banchetto del sacrificio
e per ricevere l’Ostia Santa.

Mi chiedo dove sta l’insegnamento, dove sta il rendersi conto che si sta preparando un grande Dono per i figli fedeli, un dono di Dio che si offre a loro per santificarli, per purificarli, come tu dici:
“Signore ti offro tutte le anime presenti anche quelle vaganti, concedi a loro il perdono e il Tuo Sangue scorra su tutti per purificarci”.
E quel Sangue scorre davvero figlia e purifica tutte le anime, poi se ne vanno accompagnate da Maria e dai Santi.  Ma tu aggiungi pure l’intervento di San Michele che le accompagni alla loro dimora eterna nel posto che per loro Mio Figlio nella Redenzione ha per loro predisposto.

Dio Padre: 27 giugno 2018 
“Il mio dire è per tutti e non mi soffermo su un solo argomento.
Sono Io il vostro Dio, Sono Io Colui a cui dovete rispetto, e sono Colui che nel cammino della vostra vita vi sto accanto per vedere che non cadiate in tranelli nascosti ai vostri occhi. Oggi siete nella confusione e nella tristezza, perché la strada da percorrere è quella faticosa, perché sale verso il calvario.
Ma carissimi, il mio Figlio Gesù non l’ha forse seguita con fedeltà al Padre, sapendo che alla fine ci sarebbe stata la redenzione per ogni uno dei fratelli? Ora è la salita verso la fedeltà totale al vostro Dio Eucaristico Amore.
Ora non vi dovete tirare indietro per la paura di sbagliare, lo sbaglio sta proprio nella ritirata. Amen. Il momento della prova è in atto e il vostro sentore verso l’abominio della fede sta realizzandosi pienamente.
Dentro di voi sta il discernimento, pregate, digiunate, e rimanete nella pace.
Non è stato forse scritto che Dio si interessa anche degli uccelli e dei gigli del campo?
Allora non temete, su!  Abbiate coraggio nel vostro cammino di cristiano e sapete che Io non vi abbandono mai, perché la mia promessa va mantenuta, non posso ora ritirarmi e lasciarvi soli senza Pastore.  Il mio giogo è leggero, senza paura prendetelo sulle vostre spalle e proseguite la strada senza timore.
Il momento che vivete dovete affrontarlo con fede ferrea, aggrappati alla Roccia:
I Comandamenti, – le Leggi tramandate dagli Apostoli, fedeli a Gesù loro Signore e Maestro.

La Mia Parola che salva e che dà vita alla materia, è quella che non deve essere manomessa e ogni parola ha un potere enorme nella Consacrazione.
Ora, se una sola cambieranno, Io come Dio Re Eucaristico, non presenzierò più in quel pane che rimane azzimo, farina e acqua. Amen.
Il vostro timore ora,  per la confusione venutasi a creare, è solo l’inizio di un tormentone, che il nemico di Dio sta tramando per denudare il Sacro Altare.
La sua rivincita sulla morte di Cristo è proprio quella di far sì che Gesù Eucaristia,sia blasfemato, disonorato, manipolato e abbandonato dai suoi figli.
Questa per loro, figli degeneri, è la rivincita del male sul bene.
Ma la Parola che dà vita, se non è ben detta, non crea “dolore” alla materia, perché Dio non ci sarà.
La desolazione sta nei tanti figli, che ignari, si accosteranno ancora convinti di ricevere Gesù Eucaristia, mentre non c’è vita in quell’ostia e non avrà sostegno di salutare aiuto quell’anima che lo riceve. Amen.
Ora, vi state chiedendo cosa fare. Cercate i sacerdoti fedeli al Vangelo
– e che rispettano le regali fatidiche parole della consacrazione,
– fedeli al loro Dio Trino ed Uno.

Vigilerò su loro, perché nulla di male gli accada, saranno pochi … ma sono fedeli a Papa Benedetto XVI.
– Rimanete nel fedele e santo ovile, – non disperdetevi, – formate piccoli gruppi
-e cercate un luogo dove accedere per la messa
e accostarvi fiduciosi in un pane transustanziato nel vostro Dio Amore Eterno”.

Gesù: 2 agosto 2018
Siamo giunti a giorni cruenti di eccessivo caldo che procurerà fastidiosi malesseri alle persone, ma ne soffrirà molto di più la natura verde che si seccherà e le produzioni saranno di molto ridotte.
Così questa siccità rappresenta la durezza dei cuori che si stanno dirigendo verso una totale aridità spirituale.
Anima mia cara, ascolta sempre il tuo cuore e aiutami a salvare anime.
È un tormento per me, vedere come si denudano da ogni mistero di fede.
Tutto viene inteso in modo distorto dalle mie parole originali
, si stanno dispensando menzognere spiegazioni, rappresentano la mia vita come una favoletta.
E invece la mia vita fu vissuta nel silenzio, pensando di rimediare al male dei vostri fratelli Adamo ed Eva; e per ricuperare e rimediare al male fatto ho riordinato gli atti umani, e donando ad ogni creatura la possibilità di entrare nel Regno di Dio facendo i miei stessi atti d’amore.
Anima cara, apprezzo il tuo sforzo di comprendere e di rimanermi fedele. Ma ora figlia cara, non si può più rimanere silenziosamente in attesa degli eventi a venire.
Prossimamente verrà a voi tempo di decidere da che parte mettervi riguardo alla Chiesa, perché, come vedi, si sta dividendo in un modo che deviano il Credo Cristiano”.

———————————————————————————————————-

Divina Volontà nei messaggi
                                                                                Il mess. del 3 giugno 2016 è importante
(Vi Invito ad andarlo a rileggere tutto)

Gesù: 3 giugno2016
“Lascia ora che ti spieghi l’importanza che c’è, nell’umana creatura, che sia coerente nella scelta che fa. La sua decisione di stare da una parte con il volere umano e dall’altra con la propria fede, non confà all’uomo, perché è chiaro che la volontà umana è più propensa a fare quello che più piace. Quello che tra le creature la fa risaltare quale persona importante e prestigiosa tra i tanti che brillano tra la plebe, ma Io dico: chi potrà un dì farla godere delle gioie del Paradiso se di Dio mai si interessa e nulla sottomette di volontà umana a quella Divina?
Richiamiamo le creature a riflettere su questo!
Vedi mia bella creatura, se invece ti lasci plasmare e accogli la Volontà Divina nella tua quotidiana giornata, acquisti ogni momento le grazie celestiali e le accumuli come tesori nel cielo, che presto saranno valutati e conteggiati come pietre preziose che vengono valutate, (sono) sonori cembali squillanti e non temono tignola o deterioramento.
Mentre chi accumula materialmente nel granaio delle opere seguendo la volontà umana, si ritrovano ad avere solo crusca per il demonio e che per il Cielo vale men che zero, ma solo crusca da macerare o bruciare. Amen”.

Santissima Trinità: 11 gennaio 2018
“La Nostra Luce ti è necessaria per immergerti in questo infinito mare di Amore Trinitario, il quale, è la Nostra forza di azione per ogni uno di voi.
Le creature subiscono tante impreviste delusioni, perché confidano in sé stesse.
Se invece si sono affidate al Volere Divino comprendono che tutto quello che attorno accade; non è mai per caso fortuito o devastante intromissione nemica.
Non sempre è così! Dio dispone per quello che nel Suo Santo obiettivo ha in serbo per ogni uno, e così permette anche l’intromissione nemica per trarne il bene, il profitto da tale atto che ne consegue. Amen”.

15 gennaio 2018
“Figlia mia, le Mie parole siano di supporto a chi prosegue nel giusto cammino,
siano per tutti la voglia di esaudire le Volontà Divine
e non le volontà umane”.

Gesù: 5 marzo 2018  
“Vieni figlia, ascolta il Mio dire.
Sono Gesù figlia, e la Mia parola scorra attraverso questa penna e come la penna imprime la scrittura sul bianco foglio, così dovrà essere per ogni figlio che si dica cristiano:
dovrà lasciare impresso nella propria anima le Regole dell’Amore Divino.
La volontà umana ostacola di molto, il procedere nella vita di abbandono
per riempirsi in ogni momento di Divina Volontà.
Figlia mia sappiamo bene che non è per niente facile, ma in loro c’è questo radicalismo di vivere nel mondo appropriandosi di ogni cosa che l’uomo propone, essendo a volte anche gelosi di chi più ha! Amen.
Figlioli cari, se mantenete le vostre idee radicate al mondo,poco vi servono le preghiere pronunciate con la bocca mentre il cuore e la mentalità dell’umano volere non cambia. Amen.
Vi do la massima volontà di scelta, ma tornate alle radici veramente cristiane, perché il Cristo sia favorevole nelle richieste, pretenziose molte volte! Amen”.

Gesù: 9 agosto 2018
“So il vostro dilemma di ora, ma vi sosterrò, per ora continua a riceverMi come sempre.
Verrà il momento che capirete che non sarà più possibile riceverMi perché sull’altare del sacrificio eucaristico, Io il vostro Re non ci sarò più; allora vi ritirerete nelle vostre case in silenzioso raccoglimento, nell’attesa di avere la santa Messa vera, che potrà donarvi il Mio Corpo e il Mio Sangue. Amen”.


——————————————————————————————————

Parole di cielo per la famiglia

Maria Santissima: 21 febbraio 2018
“La mia unione con Gesù e con Giuseppe è fortemente attaccata oggi, perché Noi siamo i rappresentanti della famiglia perfetta, ma tra il popolo, che si dice cristiano, ora c’è lo sfacelo della famiglia ivi intesa come figli e genitori.
Genitori e figli sono l’uno contro l’altro, non insegnano più la fede cristiana, si adeguano ai cambiamenti dell’umano volere;
li distingueranno anche gli angeli  nel momento di dover dividere capre e pecore, figli di Dio e figli delle tenebre.
Oh figlia mia, quanto dolore nei Nostri Cuori uniti nel bene come nel male e quanto duole tutto questo al Padre!
E lo Spirito Santo rimane ad osservare quanto spreco di parole inutili che emettono uomini di poca fede per convincere che loro hanno ragione, che è bene cambiare l’umano desiderio del vivere come si sente libero l’uomo.

E invece vanno dirigendosi verso la perdita di ogni grazia divina finendo i loro giorni nella tenebra più fitta che mai. Amen”.

Troviamo tutti i messaggi nel sito ufficiale

 Sintesi Scritta prima di Natale la trovate  a questo link di Margherita di Gesù