POPOLO MIO, SIATE PREPARATI PERCHÉ MOLTO PRESTO

POPOLO MIO, SIATE PREPARATI PERCHÉ MOLTO PRESTO VERRÒ COME UN LADRO NELLA NOTTE!  26 AGOSTO 2018 – 9:35 A.M.

CHIAMATA URGENTE DI DIO PADRE AL SUO POPOLO FEDELE. MESSAGGIO A ENOCH

Popolo mio, Eredità mia, la mia Pace sia con voi.
Figli miei, i governanti di molte nazioni hanno incominciato a decretare leggi che vanno contro natura; in molti paesi sono già consentiti rapporti sessuali incestuosi, tra genitori e figli e tra fratelli; e, la cosa più triste e vergognosa, relazioni sessuali tra esseri umani e animali (zoofilia).

Gli spiriti di impurità sessuale stanno portando l’immensa maggioranza dell’umanità a commettere atti abominevoli che vanno contro ogni principio morale, sociale e spirituale. I demòni dell’impurità camminano sciolti e stanno portando questa umanità ingrata e peccatrice alla propria distruzione e morte. Oh nazioni empie, vi rimane molto poco tempo; riverserò su di voi il peso della mia Giustizia! Si salveranno solamente i giusti che abitino in esse; castigherò il resto dei suoi abitanti con tutto il rigore della mia Giustizia, e non rimarrà di essi ricordo alcuno. Ridurrò in polvere queste nazioni e non tornerà a crescere l’erba in esse; farò conto che non siano mai esistite.

Mi arde lo zelo per la mia creazione: maledetti tutti quelli che antepongono le loro leggi al di sopra delle mie Leggi Divine, e si credono dèi! Razza di vipere, i vostri giorni sono contati, pesati e misurati! Pensate che Io non esista, che Io sia un mito o una leggenda? Oh, che sbaglio che fate! Molto presto saprete di Me; non vi ho ancora puniti perché sono Fedele alla mia Parola e aspetto pazientemente che si esauriscano gli ultimi millesimi della mia Misericordia, perché sono più Padre che Giudice. Voi siete figli del peccato e della malvagità, non siete della mia Eredità; per questo motivo verrò come Giudice a emettere la vostra sentenza e castigo, perché non vi permetterò più che continuiate a violare i miei precetti e a distruggere ciò che creai con tanto Amore. Insensati, razza di dura cervice! Colui che fece l’orecchio, non sente? E colui che formò l’occhio, non vede? Colui che istruisce le genti, non rimprovera? (Salmo 94. 9, 10). Vi assicuro, serpenti, che nel tempo della mia Giustizia non troverete un posto dove nascondervi. Nazioni empie, continuate a moltiplicare i vostri peccati, continuate a infrangere i miei Precetti; continuate ad aumentare i vostri legami; il tempo della mia Giustizia sta arrivando e vi assicuro che, se non vi pentite, scaricherò sopra di voi tutto il peso della mia Santa Ira.

Popolo mio, siate preparati perché molto presto verrò come un ladro nella notte. Abbiate pronte  e oliate con la preghiera le vostre lampade, perché l’Angelo della mia Giustizia molto presto passerà. Non lasciate esaurire l’olio della fede e della preghiera, perché questo mondo giace nelle tenebre. Che la luce delle vostre lampade accese, che brilla come i cocuyos* in mezzo all’oscurità, sia la vostra protezione quando passerò con la mia Giustizia per le vostre nazioni. Si avvicinano i miei giorni; rallegrati, Popolo mio, Eredità mia, perché molto presto vedrai il Re in tutto il suo Splendore.

Vostro Padre, Yahvé, Signore delle Nazioni

Fate conoscere i miei messaggi a tutta l’umanità, Figli miei

MESSAGGIO DI NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO ALLA SUA AMATA FIGLIA LUZ DE MARIA 12 APRILE 2022 Amato Popolo Mio: VOI SIETE MIEI FIGLI E PER CIASCUNO DI VOI MI SONO SACRIFICATO SULLA MIA CROCE, SULLA QUALE HO SANCITO IL MIO AMORE PER LA SALVEZZA DELL’UMANITÀ. Io desidero che tutti si salvino (1 Tim 2,4), che tutti si convertano e che si alimentino del Banchetto alla Mia Tavola. Ancora una volta vengo, come Mendicante d’Amore, a bussare alla porta del cuore e della coscienza di ciascuno di voi. Desidero che Mi apriate la porta, ma so che non tutti lo faranno, quindi vi do la Mia Benedizione in anticipo e spero, con il Cuore in Mano, che ritorniate a Me e che smettiate di vivere delle cose mondane. Quanti dei Miei figli Mi dicono che non sono del mondo, ma vivono degli insegnamenti mondani, amano la comodità e sono incapaci di vincere una voglia! Trovo molti dei Miei figli che Mi dicono: “Signore, Tu sai che io non sono mondano”, però vivono del mondo, delle apparenze, dell’essere bene accolti in ogni cerchia sociale, vivono di superbia e disprezzano quelli che non sono uguali a loro. Queste attitudini vi fanno essere del mondo, vi fanno vivere del “cosa diranno e come mi guarderanno”. Dovete cambiate, ADESSO! Perché il mondo e la carne non vi porteranno nessun beneficio. LA FEDE NELLA MIA PAROLA È VENUTA TALMENTE MENO, che alcuninon la nominano per non compromettersi. RITENGONO CHE LA SACRA SCRITTURA SIA UNO DEI TANTI LIBRI PASSATI DI MODA e pertanto credono che debba essere riformato. GUAI A COLUI O A COLORO CHE DISTORCERANNO LA SACRA SCRITTURA, MEGLIO SAREBBE STATO SE NON FOSSERO MAI NATI! I Comandamenti sono Dieci (Es 20,1-17) e non li potete alterare, né ignorare. Questa È La Legge e non esiste legge al di sopra di essa, non la potete alterare, né cancellare, né cambiare. QUANTO MI AVETE DIMENTICATO!! I Comandamenti non sono soggetti a ideologie, né agli esseri umani, né alle circostanze: SONO DIECI E SONO SCRITTI. SIA ANATEMA COLUI CHE LI TRASFORMI. La progressione in atto, sta portando al rifiuto di obbedire alla Mia Parola da parte di alcuni dei Miei Consacrati e sta avvicinando la Mia Chiesa allo Scisma. Amato Popolo Mio, Preparatevi! Ce ne sono molti di quelli che si definiscono figli Miei e sono contro di Me… Ce ne sono molti che intendono omettere la Mia Parola, i Comandamenti e i Sacramenti, per portare alla luce una nuova religione, che comporterà una totale sfrenatezza e la rinuncia a Me e a Mia Madre… Il Credo verrà negato e il Padre Nostro sarà trasformato. ATTENTO POPOLO MIO, QUESTO NON È DA ME! Vogliono ingannarvi e avvicinarvi al male, all’anticristo, a poco a poco, cosicché i Miei figli non se ne accorgano. Popolo Mio, la ribellione sta avanzando. La guerra continuerà a conquistare territori e nuove nazioni si vedranno coinvolte. La violenza si diffonderà. Pregate Popolo Mio, pregate per l’Argentina, il popolo si ribellerà e nell’agitazione provocheranno la morte e la vittima sarà una persona di potere. L’Argentina deve pregare. Pregate Popolo Mio, pregate, la carestia aumenterà, la pestilenza avanzerà uscendo da mani segnate dalla sofferenza dei propri fratelli, il confinamento verrà nuovamente implementato. Pregate Popolo Mio, pregate, l’America tremerà, poi sarà terra di coloro che fuggiranno dall’Europa. Pregate Popolo Mio, pregate la Mia Madre Santissima, rifugio dei peccatori. Mia Madre vi manterrà nel silenzio interiore. Pregate Popolo Mio, qualsiasi cosa succeda, mantenete la Fede. Pregate con il cuore e sarete ascoltati. Siate misericordiosi, mantenete la fiducia nella Protezione Divina e nella custodia del Mio amato San Michele Arcangelo e nelle Sue Legioni. Venite a Me senza paura, con Fede, con Speranza e con Carità. Non disperate, Io rimango con il Mio Popolo e non lo lascerò solo. Ricevete la Mia Benedizione. Il vostro Gesù AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO COMMENTO DI LUZ DE MARIA Fratelli nella Fede: Ho visto il nostro amatissimo Signore Gesù Cristo esprimere una tristezza estrema… Nel corso di questo Appello Divino mi ha permesso di vedere come l’umanità di quasi tutta la terra, sarà preda della fame e del giogo oppressivo di quello che chiamano "un solo ordine per tutti”. Ho visto che con la carestia avanzava anche la disperazione degli uomini, a causa della penuria non solo alimentare, ma di medicine e di cure ospedaliere. In mezzo a tante sofferenze umane, mi è stato mostrato come la guerra progredirà senza pietà, come due paesi nel nord America venivano attaccati e come il caos si impadroniva dell'Europa. Mi è stato mostrato come, in Argentina, la mitezza di questo popolo si trasformerà in impazienza e in aggressione. Mi è stato permesso di vedere l'Amore della nostra Madre Santissima, che non si allontanerà dai Suoi figli. Chi accoglie il Suo Amore Materno non sarà mai abbandonato da questa Madre, che abbiamo ricevuto ai piedi della Croce di gloria e maestà. Desidero sottolineare una parola molto forte che Nostro Signore Gesù Cristo Ha usato in questo Appello e che tutti noi la prendiamo in considerazione. La parola è "anatema" e si riferisce a una persona che disprezza Dio, che non Lo ama e annuncia il contrario di ciò che Nostro Signore Gesù Cristo Ha insegnato attraverso la Sua Divina Parola e pertanto rimane lontana da Dio. Questo punto è da prendere in considerazione e molto seriamente, per cui vi invito anche a meditare le seguenti citazioni della Sacra Scrittura: Ro. 9:3; 1 Co. 12:3; 16:22 e Gal. 1:8, 9. Un'umanità lontana da Dio attira su di sé, come una calamita, grandissimi dolori e attraverserà un vero crogiolo. Amen.