30 Ottobre 2020

Diffendiamo Gesù Eucaristia

IL CASTIGO DEL CIELO SI AVVICINA E COGLIERÀ ADDORMENTATE

IL CASTIGO DEL CIELO SI AVVICINA E COGLIERÀ ADDORMENTATE SPIRITUALMENTE MILIONI DI ANIME, CHE CONTINUANO BENDATE PER IL PECCATO, DANDOMI LE SPALLE E NON LA FACCIA!   14 GENNAIO 2019 – 1: 40 P.M.

CHIAMATA URGENTE DI DIO PADRE ALL’UMANITÀ. MESSAGGIO A ENOCH
La mia Pace sia con te, Popolo mio, mia Eredità

La mia creazione è già in piena trasformazione e la sua commozione riguarderà tutte le creature. Molto presto vedrete cadere dal cielo molte palle di fuoco in differenti posti della terra; molte di esse fanno parte della mia Giustizia, con la quale punirò le nazioni empie. Il tempo della mia Misericordia si sta esaurendo sempre di più, manca molto poco per l’arrivo del mio Avvertimento. Sii preparato, Popolo mio, per l’arrivo di questo grande avvenimento che cambierà la tua vita.

Nuovamente vi dico, il mio Avvertimento non arriverà in tempo di pace, ma quando la mia creazione e le mie creature  saranno più tribolate, e questo è già iniziato. Il castigo del cielo si avvicina e coglierà addormentate spiritualmente milioni di anime, che continuano bendate per il peccato, dandomi le spalle e non la faccia. Popolo mio che abiti nelle nazioni empie ascolta la mia chiamata, e come Lot e la sua famiglia fuggi da queste nazioni peccatrici; perché molto presto scaricherò  il peso della mia Giustizia su di loro!

La commozione dell’universo farà che cada sulla terra molto materiale della vostra
tecnologia umana, interrompendo per lungo tempo le comunicazioni nel vostro mondo. Tutto ciò che viene gestito e gira attorno a questa tecnologia, sarà obsoleto. Siate sensati, Figli miei, conservate quanto prima, tutta l’informazione che il cielo vi sta dando, affinché domani possiate sopravvivere e camminare sicuri in mezzo alla tribolazione.

Eredità mia, il risveglio della mia creazione sta per verificarsi; la furia dei vulcani in catena accelererà i dolori del parto. Non ci sarà un posto sicuro sulla terra, perché questa traballerà da oriente ad occidente e da nord a sud; i suoi dolori, gemiti e contrazioni, vi accompagneranno fino alla nascita della Nuova Creazione. Svegliatevi, abitanti della terra, perché si avvicina il giorno grande e terribile del Signore! Non ritardate più la vostra conversione, perché il tempo già non è tempo; affrettatevi a mettere al più presto i vostri conti in ordine, perché i giorni della mia Giustizia stanno arrivando! Allontanatevi dal peccato e dalla malvagità, riprendete il sentiero della salvezza, affinché possiate vivere e le vostre anime non si perdano al passaggio della mia Giustizia!
La notte sta arrivando e molto presto tutta la creazione starà nelle tenebre; raccoglietevi in preghiera, digiuno e penitenza; vestitevi di sacco e intonate cantici lamentosi e dite: “Perdona, oh Yahvè al tuo Popolo e non esporre all’obbrobrio la tua eredità”. Che il marito lasci la sua camera e la sposa il suo talamo. (Gioele 2. 16,17)

Umanità ribelle e peccatrice, tiepidi di cuore, il tempo della mia Misericordia sta volgendo al termine; se non lasciate il vostro peccato, ribellione e tiepidezza, vi assicuro che vi perderete eternamente. Non moltiplicate più le vostre legature; lacerate piuttosto i vostri cuori e comportatevi come il Pubblicano nel tempio, semplici e umili di cuore, affinché raggiungiate la mia Misericordia e domani possiate essere giustificati.

Rimanete nella mia Pace, Popolo mio, mia Eredità

Vostro Padre, Yahvè, Signore dell’Universo

Fate conoscere i miei messaggi a tutta l’umanità, Popolo mio

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.