4 Agosto 2020

Blog

FIGLI MIEI, L’ORA DELLA MIA MISERICORDIA È UN DONO DEL CIELO, PER TUTTI COLORO CHE L’ACCOLGONO E SE NE AVVALGONO!   

21 GENNAIO 2019 – 3:15 P.M.

CHIAMATA DI GESÙ DELLA MISERICORDIA AI SUOI DEVOTI. MESSAGGIO A ENOCH.

Figli miei, che la fonte della mia Misericordia infinita si riversi in tutte le creature e confini della terra.

Sono il vostro Gesù dell’infinita Misericordia ed è mio desiderio che tutti i miei devoti, alle 3 P.M., si radunino in preghiera, facendo il mio Rosario della Misericordia e chiedendo per la salvezza delle anime, specialmente per quelle più lontane da Dio. Beati coloro che in questa Ora Santa destinano una parte del loro tempo per aprire la fonte della mia Misericordia e la estendono al mondo intero, perché in verità vi dico che non sono lontani dal Regno dei Cieli.

La fonte insondabile della mia Misericordia si riversa in abbondanza in questa Ora Santa e accoglie tutte le creature, specialmente i peccatori del mondo intero, se è offerta con amore per loro. Il potere della mia Misericordia salva i moribondi che sono in peccato mortale dal fuoco dell’inferno, se i miei devoti offrono il mio Rosario per questa intenzione. Il potere della mia Misericordia non ha limiti, se è offerta con amore per il bene delle anime.

Figli miei, l’Ora della Mia Misericordia è un dono del cielo per tutti coloro che l’accolgono e se ne avvalgono. Tutti i devoti dell’Ora della Mia Misericordia non moriranno senza prima avermi visto, e saranno avvisati in anticipo quando arriverà la loro ora. Io, Gesù della Infinita Misericordia vengo personalmente nell’ora della morte, per l’anima di ognuno dei miei devoti e nell’eternità per loro sarò un Padre e non un Giudice. Nessuno dei miei devoti soffrirà una lunga permanenza nel purgatorio, né sarà condannato al fuoco eterno.
Prometto di prendermi cura e di proteggere in questo mondo tutti i miei devoti e le loro famiglie, e quando arriveranno all’eternità avrò grande compassione con coloro che nella loro famiglia sono  più lontani da Me. La Fonte della mia Misericordia riverso sui miei devoti e su tutti coloro che se ne avvalgono. Tutti gli ammalati del corpo e dell’anima che si avvalgono dell’Ora della Mia Misericordia riceveranno sollievo dai loro dolori; nessuna famiglia morirà di fame o di sete, se è devota della mia Misericordia; tutto ciò che Mi viene chiesto in questa Ora Santa, ve lo concederò se è per il vostro bene e la salvezza della vostra anima.

Nessuno dei miei devoti morirà di morte violenta o verserà sangue, se con fede Me lo chiede nella  mia Ora Santa. Nessuno dei miei figli fedeli morirà disperso; ogni malato terminale non soffrirà se è devoto all’Ora della Mia Misericordia; libererò i miei devoti e le loro famiglie da ogni calamità e imprevisto, le loro case non saranno distrutte quando arriveranno i giorni della Giustizia Divina.
Nei giorni di tribolazione che si avvicinano, non mi allontanerò dai miei devoti e sarò il sostentamento e cibo per essi e le loro famiglie nel tempo della carestia. Prometto che nessuno dei miei devoti e delle loro famiglie lascerò marcare con il sigillo della bestia; Mi prenderò cura di loro fino a portarli sicuri alle porte della Nuova Creazione. Accogliete dunque, Figli Miei, l’Ora della Mia Misericordia e diffondete la mia devozione, in modo che raggiunga tutti i confini della terra e vedrete quanto è grande il mio Amore. Fate estendere la mia Ora della Misericordia a tutti i mortali, senza eccezione di credo, razze o religioni, e in particolare chiedete per la conversione di tutti i peccatori, affinché i miei Raggi di Misericordia li raggiungano e li liberino dalla morte eterna.
Che la mia Pace, Amore e Misericordia Infinita, vi accompagnino sempre.

Il vostro Gesù della Misericordia

Fate conoscere i miei messaggi in tutti i confini della terra

Tratto dal    SITO UFFICIALE    di Enoc


—————————————————————————————

PREGHIERA INSEGNATA DALLA MADONNA DI MEDJUGORJE A JELENA VASILJ

La Madonna insegna il Padre Nostro al gruppo di preghiera e desidera che questa preghiera venga così recepita

PADRE – Chi è questo Padre? – di chi è questo Padre? – dov’è questo Padre? NOSTRO – questo è il Padre vostro – perché avete paura di Lui? – tendeteGli le vostre mani (Fare una breve pausa) PADRE NOSTRO significa che Lui si è concesso a Voi come Padre, vi ha dato tutto. Sapete che i vostri padri terreni fanno tutto per voi, tanto di più fa’ il vostro Padre Celeste.

PADRE NOSTRO significa: Ti do tutto, figlio mio. CHE SEI NEI CIELI PADRE CHE SEI NEI CIELI (Fare una breve pausa) Significa: Il tuo padre terrestre ti ama, ma il tuo Padre Celeste ti ama ancora di più: Tuo padre è capace di arrabbiarsi, Lui no, Lui ti offre solo amore…

SIA SANTIFICATO IL TUO NOME In cambio devi rispettarLo, perché Lui ti ha dato tutto e per-ché è tuo Padre e Lo devi amare. Tu devi glorificare e lodare il Suo nome. Tu devi dire ai peccatori: Lui è il Padre; si, è mio Padre e desidero servirLo e glorificare solo il Suo nome. Questo vuol dire «SIA SANTIFICATO IL TUO NOME».

VENGA IL TUO REGNO Così si ringrazia Gesù e gli si intende dire: Gesù, noi non sap-piamo nulla, senza il Tuo Regno siamo deboli, se non ci sei tu presente insieme a noi. Il nostro regno passa, mentre il Tuo non passa. Ristabiliscilo!

SIA FATTA LA TUA VOLONTA O Signore, fà che il nostro regno sprofondi, fà che solo il Tuo Regno sia quello vero, fà che noi ci rendiamo conto che il nostro regno è destinato a finire e che subito, ORA, permettia-mo che sia fatta la Tua volontà.

COME IN CIELO COSì IN TERRA Qui Signore, si dice come ti ubbidiscono gli angeli, come ti rispettano; fà che anche noi possiamo essere come loro, fà che anche i nostri cuori si aprano e che possano rispettarTi come ora lo fanno gli angeli. E fà anche in modo che sulla terra pos-sa essere tutto Santo come lo è nei cieli.

DACCI OGGI IL NOSTRO PANE QUOTIDIANO Dacci Signore il pane ed il cibo per il nostro animo; daccelo ora, daccelo oggi, daccelo sempre; che questo pane possa di-ventare il cibo per l’anima, che ci nutra, che quel pane santi-fichi Te, che quel pane divenga eterno. O Signore, noi Ti preghiamo per il nostro pane. O Signore, fa che noi lo riceviamo. O Signore, aiutaci a capire ciò che dob-biamo fare. Fà che ci rendiamo conto che il pane quotidiano non ci può essere dato senza la preghiera.

RIMETTI A NOI I NOSTRI DEBITI Rimetti Signore a noi i nostri peccati. Rimetticeli perché noi non siamo buoni e non siamo fedeli.

COME NOI LI RIMETTIAMO AI NOSTRI DEBITORI Rimettili a noi perché anche noi li rimetteremo a coloro ai quali fino ad ora non eravamo capaci di farlo. O Gesù, rimetti a noi i nostri debiti, Ti supplichiamo. Voi pregate che vi siano rimessi i peccati nella stessa misura nella quale voi li rimettete ai vostri debitori, senza rendervi conto che se i vostri peccati fossero rimessi veramente così come voi li rimettete agli altri, sarebbe una ben misera cosa. Ecco che cosa vi dice il vostro Padre celeste con quelle parole.

E NON CI INDURRE IN TENTAZIONE Signore, liberaci dalle grandi prove. Signore, noi siamo deboli. Fà, o Signore, che le prove non ci inducano alla perdizione.

MA LIBERACI DAL MALE Signore, liberaci dal male. Fà che nelle prove riusciamo a trovare qualche cosa di buono, un passo nella VITA. AMEN Così sia, Signore, sia fatta la Tua volontà.

http://www.preghiereagesuemaria.it/preghiere/preghiere%20della%20madonna%20di%20medjugorje.htm

———————————————————————————————————-

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.